Home » Chi siamo

Chi siamo

Chi siamo

Chi siamo - CRI COMITATO DI AIRASCA

Siamo un gruppo di circa 130 Volontari tra adulti e Giovani. Siamo nati nel 1996 con Ordinanza Commissariale n.2179 del 19/06/1996 del Comitato Centrale CRI di Roma, che costituì un gruppo di Volontari del Soccorso nel Comune di Airasca. Abbiamo iniziato il 7 dicembre 1996 con 46 Volontari  alle dipendenze del Comitato Locale di Vigone  che ci ha fornito un mezzo di soccorso e come sede  una camera del Centro Polifunzionale del Comune di Airasca. Eravamo operativi dalle h 8,00 del sabato mattina fino alle h 24,00 della domenica.

In seguito, essendosi ampliato il gruppo, con Delibera n.56 del 26/11/1998 del Consiglio Direttivo del Comitato Provinciale CRI di Torino, il gruppo di Airasca viene elevato a Delegazione con a capo un proprio rappresentante, ma semre alle dipendenze della Croce Rossa di Vigone.

La sede fu poi trasferita in altri locali maggiormente adatti a svolgere l'attività preposta, e ampliato l'orario operativo a tutti i giorni della settimana, con esclusione del turno notturno.

Giunti nell'anno 2000 la Delegazione CRI di Airasca ottenne la propria autonomia locale, svincolandosi dalle dipendenze della CRI di Vigone.

Oggi la sede del Comitato Locale di Airasca si trova in Via Roma 250 – 10060 AIRASCA.

 

La Storia della Croce Rossa

La Storia della Croce Rossa - CRI COMITATO DI AIRASCA

Il 24 giugno 1859, 2° guerra di indipendenza italiana, una delle battaglie più sanguinose del 1800 si consumò sulle colline a sud del Lago di Garda, a San Martino e Solferino. Trecentomila soldati di tre eserciti (Francese, Sardo-Piemontese e Austriaco) si scontrano lasciando sul terreno circa centomila fra morti, feriti e dispersi. Castiglione delle Stiviere è il paese più vicino, 6 chilometri da Solferino, dove esisteva già un ospedale e la possibilità di accedere all’acqua, elemento fondamentale nel soccorso improvvisato ai novemila feriti che, nei primi 3 giorni, vennero appunto trasportati a Castiglione.

Lì si trovava un giovane svizzero, Jean Henry Dunant , venuto ad incontrare per i suoi affari Napoleone III. Egli si trovò coinvolto nel terribile macello, aggravato dall’ “inesistenza” della sanità militare, e descrisse il tutto mirabilmente nel suo testo fondamentale: Un Souvenir de Solferino, tradotto in più di 20 lingue. Dall’orribile spettacolo nacque in H.Dunant l’idea di creare una squadra di infermieri volontari preparati la cui opera potesse dare un apporto fondamentale alla sanità militare: la Croce Rossa. Dal Convegno di Ginevra del 1863 (26-29 ottobre) nacquero le società nazionali di Croce Rossa, la quinta a formarsi fu quella italiana.Nella 1° Conferenza diplomatica di Ginevra che terminò con la firma della Prima Convenzione di Ginevra (8-22 agosto 1864) fu sancita la neutralità delle strutture e del personale sanitario.

Ferdinando Palasciano, illustre clinico italiano aveva fino dall’Aprile del 1861 sostenuto l’idea della neutralità dei feriti e la moltiplicazione senza limiti dei servizi sanitari. Il fondatore della Croce Rossa Italiana è il medico milanese Cesare Castiglioni ed il primo Comitato italiano è quello di Milano nato il 15 giugno 1864.

 - CRI COMITATO DI AIRASCA

L’Associazione Italiana della Croce Rossa, ente di diritto pubblico non economico con prerogative di carattere internazionale, ha per scopo l’assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto. Ente di alto rilievo, è posta sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, sottoposta alla vigilanza dello Stato e sotto il controllo del Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali, del Ministero dell’Economia e della Difesa per quanto di competenza, pur mantenendo forte la sua natura di organizzazione di volontariato. La C.R.I. fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa. Nelle sue azioni a livello internazionale si coordina con il Comitato Internazionale della Croce Rossa, nei Paesi in conflitto, e con la Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa per gli altri interventi.

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa è un’organizzazione internazionale non governativa istituzionalizzata nel 1928 dalla XIII Conferenza Internazionale dell’Aja e coordina numerosi membri: il Comitato Internazionale della Croce Rossa, la Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa e le Società Nazionali.

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha sede a Ginevra, è una organizzazione neutrale e indipendente che assicura aiuto umanitario e protezione alle vittime delle guerre e delle violenze armate; nei conflitti armati il CICR è responsabile delle attività internazionali di soccorso di tutto il Movimento.

IL PRESIDENTE E CONSIGLIO DIRETTIVO

Ai sensi dello Statuto dell’Associazione il Consiglio Direttivo è composto da un Presidente, tre Consiglieri e un Consigliere Giovane.
Il Presidente ed il Consiglio Direttivo, votati dai Soci titolari di elettorato attivo, rimangono in carica 4 anni.

A supporto del Presidente è individuato un Direttore del Comitato, con il compito di coadiuvare il Presidente nella gestione operativa dell’Associazione, e un Delegato per ciascun Obiettivo Strategico della Croce Rossa Italiana:

  • Obiettivo Strategico 1: Tuteliamo e proteggiamo la salute e la vita;Obiettivo Strategico 2: Favoriamo il supporto e l’inclusione sociale;
  • Obiettivo Strategico 3: Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri;
  • Obiettivo Strategico 4: Disseminiamo il Diritto Internazionale Umanitario, i Principi Fondamentali e i Valori Umanitari e cooperiamo con gli altri membri del Movimento Internazionale;
  • Obiettivo Strategico 5: Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva;
  • Obiettivo Strategico 6: Agiamo con una struttura capillare, efficace e trasparente, facendo tesoro dell’opera del Volontariato.

Il Presidente e il Consiglio Direttivo svolge il proprio incarico in forma gratuita senza emolumento alcuno.

 

IL NOSTRO PRESIDENTE E CONSIGLIO DIRETTIVO

IL NOSTRO PRESIDENTE E CONSIGLIO DIRETTIVO - CRI COMITATO DI AIRASCA

Il Presidente:           Griglio Carla

Vice Presidente:       Picca Angela

Consilgieri:              Forestiero Paolo e Martini Roberto

Consigliere Giovane:  Onofri Arianna